Jesolo Beach Arena

JBA Stand Up Paddling

Abbiamo importato le "Torrette Baywatch" direttamente dalla California, abbiamo ricreato "Palm Beach" direttamente dalla Florida, abbiamo diffuso fra i giovani un lifestyle nato negli States ma dal chiaro retrogusto Carioca come il Beach Volley, abbiamo deciso di non fermarci qui!!! Jesolo Beach Arena aggiunge fra le sue numerose offerte la JBA SUP SCHOOL.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

JBA SUP SCHOOL

La JBA Sup School propone corsi di Stand Up Paddle Surfing per tutti i principianti che vogliono avvicinarsi a questa disciplina. Ogni lezione è seguita da istruttori certificati che accompagneranno i neo-SUPPERS nell’apprendimento delle normative nautiche (allenarsi in sicurezza) e nell’acquisizione delle tecniche di base della disciplina. 
Tutti i corsi, ristretti ad un massimo di 4 corsisti, saranno seguiti con la massima cura ed attenzione fino al raggiungimento dell'autosufficienza per la pratica in solitario. Raggiunta l’indipendenza i neo-SUPPERS decideranno se proseguire nel cruising (navigazione e preparazione alle lunghe distanze) o approcciare nuove sfide con onde e condizioni estreme.
 
The JBA Sup School promotes courses of Stand Up Paddle Surfing for all the beginners who want to get closer to this sport/discipline. Every training session is led by certified coaches who will support and help the net-suppers in the learning process and in the acquisition of the basic skills of this discipline. Every session, which will consist of no more than 4 participants, will provide them with the ability of standing up self-sufficiently. Once reached this autonomy, the net-suppers will decide whether continue this learning experience (navigation and preparation in facing long distances) or face new challenges with huge waves and extreme conditions.

SUP COURSE - CORSO BASE

Il Corso Base prevede tre lezioni della durata di 1h con temi e contenuti ben definiti. I prezzi del corso variano in base al numero dei partecipanti. 

individuale 90€ + 10€ iscrizione se non associati JBA
2 persone 80€ + 10€ iscrizione se non associati JBA
3 persone  70€ + 10€ iscrizione se non associati JBA
4 persone  60€ + 10€ iscrizione se non associati JBA

Portare un amico/a conviene sempre!!!


Lezione Uno - Sicurezza 

La prima lezione prevede una breve introduzione con alcune delle nozioni base della disciplina: navigazione tra bagnanti, regole da seguire per non farsi male e non fare del male a chi ci circonda, terminologie del SUP e come divertirsi col SUP. Seguirà la parte in Acqua. Partendo dalla posizione del surfista  e dalla remata con le braccia attraverso delle progressioni i corsisti impareranno a stare in piedi, a sviluppare il proprio equilibrio, a gestire la pagaia e la tavola.


Lezione Due - Pagaiamo

La seconda lezione mira allo sviluppo delle tecniche base di pagaiata e all'introduzione delle tecniche di pagaiata sportiva. Virate da fermo e virate in navigazione cominceranno a far parte del bagaglio tecnico dei corsisti.


Lezione Tre - Navighiamo

Pagaiare verso obiettivi precisi, riconoscere le correnti e sfruttarle a proprio favore, perfezionare le tecniche di pagaiata e della gestione della tavola saranno gli obiettivi dell'ultima lezione del corso base. A seguire non mancherà ovviamente il momento Spritz Time!!!

SUP RENTAL - NOLEGGIO SUP

Per il noleggio delle Tavole è necessario aver fatto almeno il Corso Base.

1 Hour/Ora 12 €
3 Hours/Ore 30€
1 Day/Giorno  
10 Hours Pack/Ore 90

SUP HISTORY

La nascita dello Stand Up Paddling

Stando ad analisi dei diari di James Cook, già nel 1778 l'esploratore inglese, come primo europeo a sbarcare alle Hawaii, ebbe modo di osservare alcuni nativi pagaiare in posizione eretta su grosse tavole per cavalcare le onde. Altri ritengono che si trattasse semplicemente di pescatori e che, in ogni caso, la nascita di questo sport sia avvenuta intorno agli anni 50 a Waikiki, con la riscoperta del Surf da onda capitanata da Duke Kahanamoku, che avrebbe creato, anni dopo, la prima generazione di beachboys. È in quegli anni che iniziarono ad essere pubblicate sui quotidiani statunitensi le prime foto di surfisti. Sembra che uno dei fratelli Ah Choy (Bobby), fra i più noti beachboys dell'epoca, ebbe un'idea per scattare delle foto in acqua e quindi più vicino all'azione con una prospettiva completamente diversa e più realistica. Si fece prestare un remo e pagaiando su un longboard arrivò, senza cadere, nei pressi del break point, immortalando l'azione per la prima volta dall'acqua con una Kodak.

Sup vs Surf i primi anni Settanta

Con la shortboard revolution degli anni Settanta, sembrò che addirittura surfare con i longboard fosse diventato anacronistico, ma non per tutti. John Zabatocky, come Bobby Ah Choy anni ed anni addietro, iniziò ad uscire con tavola e remo per scattare foto agli altri surfer e poi adottò questa tecnica come suo unico modo di surfare.

La riscoperta del Beachboy Surfing: Laird Hamilton

Sebbene Bobby Ah Choy e John Zabatocky possano essere considerati i pionieri da tale sport, è il più grande surfista oggi vivente, vale a dire Laird Hamilton, che ne gettò le basi per la sua riscoperta e definitivo successo. Già anni addietro Laird aveva introdotto un nuovo e più efficiente modo di surfare le grandi onde oceaniche grazie all'assistenza della moto d'acqua, facendo così nascere il Tow-in Surfing. Se nel caso del Tow-in Surfing l'idea di farsi trainare sull'onda era nata da una comune barca usata per fare Wakeboarding, l'ispirazione questa volta Laird l'avrebbe avuta osservando alcuni istruttori di surf hawaiani che per meglio seguire gli allievi durante i corsi preferivano affiancarli su longboard rimanendo in posizione eretta e pagagliando con un remo. Pur non trattandosi quindi, come nel caso del Towing, di una vera e propria innovazione, a Laird va comunque riconosciuto il merito della riscoperta del "Beachboy Surfing" così come l'affinamento del mezzo, e quindi dello shape delle tavole da SUP e del remo. A distanza ormai di qualche anno passato dall'inizio della pratica isolata da parte dei precursori di tale sport (meritano particolare menzione Dave Kalama e Robby Naish), lo Stand Up Paddling è ormai uno sport affermato ed in piena espansione, con una crescita esponenziale del numero di appassionati ed un'offerta di materiali sempre più completa ed orientata all'innovazione, basti pensare ai remi in carbonio e all'alleggerimento continuo delle tavole.

Il Successo

I motivi dell'entusiasmo che sta circondando lo Stand Up Paddling sono molteplici: il primo e più insospettabile, soprattutto per praticanti di sport sicuramente più dinamici come il Windsurfing o il Kiteboarding, è il divertimento. Il solo pagaiare su una SUP board, facendo cruising lungo la costa, cioè diporto, è piuttosto divertente ed appagante, anche in considerazione del fatto che dal punto di vista del fitness si tratta di un eccellente allenamento.

Jesolo Beach Arena Via Orseolo - 30016 – Jesolo - Cel. 340 5403008 - info@jesolobeacharena.it

© Manifactory