Jesolo Beach Arena

BIANCHIN/ENZO STRATOSFERICHE! CONQUISTATO UN ARGENTO STORICO!!

  • Pubblicato in News
  • Letto 1254 volte

 

#JBAProTeamFemminile
Campionato Italiano Assoluto, Tappa di Cervia!

 

E’ un argento da brividi quello conquistato da Margherita Bianchin e Irene Enzo alla tappa del Campionato Italiano Assoluto di Cervia del 7/8/9 luglio. Un risultato straordinario per la coppia Jesolana, che per la prima volta agguanta la finale, superando il già brillante quarto posto di Vieste. L’hanno definita la tappa delle giovani ed effettivamente in finale c’erano quattro atlete giovanissime: Enzo (’96), Bianchin (’95), They e Orsi Toth ('99). Fuori dal podio le “veterane”- favorite alla vigilia - Gili/Costantini e Bonifazi/Allegretti. Out anche Leonardi/Lantignotti, terzo posto per la coppia della nazionale 

Trascinate da un’ arena gremita di pubblico, le finaliste hanno messo in scena una partita spettacolare, strappando gli applausi degli spettatori del Fantini Club e i complimenti delle autorità. Bruno Cattaneo, Andrea Raffaelli (Direttore Tecnico della Nazionale), Fabio Galli e tanti, tantissimi allenatori di spicco si sono congratulati personalmente con le quattro atlete.
Sulla sabbia bollente di Cervia, guidate dalla coach Cristiana Parenzan, Enzo/Bianchin hanno giocato un beach volley di alto livello, mantenendo sempre alta la concentrazione, in un percorso netto fino alla semifinale vincenti. Dopo aver sconfitto al primo turno Fasano/Leoni per 2 a 0 (21-17, 21-13), incrociano già al secondo turno una delle favorite alla vigilia – Leonardi/Lantignotti – sulle quali hanno la meglio di nuovo 2 a 0 (25-23, 24-22). Al terzo turno vincenti, l’ultimo del sabato, hanno ceduto per 2 a 1 (22-20, 17-21, 15-11) contro le esperte – seconde a Vieste – Bonifazi/Allegretti. Irene e Margherita si sono rifatte al quarto turno perdenti, sconfiggendo di nuovo Leoni/Fasano e ottenendo l’accesso alla semifinale. Fin qui la coppia JBA aveva stupito in positivo per la solidità in ricezione, la precisione chirurgica in alzata e la varietà dei colpi di attacco messa in campo. La semifinale contro Giombini/Zuccarelli, coppia della nazionale, è stata una partita giocata punto su punto. Se il primo set è finito 21-15 per le azzurre, trascinate da un’ottima Laura Giombini, nel secondo Enzo/Bianchin hanno alzato l’asticella vincendo il set 21-19. Nel terzo parziale si lotta su scambi infiniti ma alla fine le atlete azzurre nulla possono contro una Enzo scatenata in difesa e una Bianchin solidissima a muro nel toccare tanti palloni. Vittoria per 15-13, l’urlo di gioia, l’abbraccio in campo e la prima finale conquistata.
Enzo: “Finita la semifinale non ci volevo credere, continuavo a ripetermi che avevamo battuto la seconda coppia della nazionale ma non mi sembrava vero. Ero euforica.”

La finale, giocata alle 17.15 e in diretta sul canale FOX TV, è stata probabilmente la partita più bella del torneo. Si parte con un po’ di nervosismo da entrambe le parti, ma Enzo/Bianchin lo trasformano subito in tensione positiva e vanno a vincere 21 a 19, con Bianchin mattatrice in battuta e le difese di Enzo da applausi. Nel secondo parziale il cambio-palla continua ad essere stabile ma negli ultimi punti sul 19 pari sale in cattedra una grintosa Orsi Toth. Il terzo set è combattuto alla pari, si arriva sull’8-8, poi They ci mette qualcosa in più, portando le azzurrine a vincere 15-11 e prendendosi il titolo di MVP del torneo.

Bianchin: "Non possiamo che essere contentissime del risultato. Questa volta ci siamo superate, andando oltre ogni aspettativa. Abbiamo giocato un ottimo torneo ed è stata una soddisfazione enorme riuscire a battere Giombini/Zuccarelli. C’è solo un po’ di rammarico per la finale perché si poteva vincere, ora vogliamo ripartire da qui."

Fondamentale il contributo della coach Cristiana Parenzan, che con i suoi preziosi consigli ha motivato e guidato le ragazze verso la finale.
Bianchin: “A livello tecnico abbiamo già dimostrato di essere all’altezza delle avversarie, Cristiana ci ha dato quell’aiuto in più. Ci aiuta a rimanere concentrate e ci motiva partita dopo partita.”
Enzo: “ Cristiana mantiene un equilibrio tra noi due, ci fa rimanere unite e ci dice cose utili. I suoi consigli sono stai preziosi, la sentivamo con noi in campo”
Parenzan: “ Erano anni che non andavo in panchina al campionato italiano ed è stata una grande emozione. Le ragazze sono state bravissime perché hanno mantenuto alta la concentrazione e hanno espresso il loro gioco con determinazione. Ho dato loro indicazioni semplici: volevo si concentrassero su quello che dovevano fare bene loro, poi certo ho dato qualche consiglio tattico, ad esempio su come sfruttare il vento. Peccato per la finale perché ci è mancato poco. Onore a They e Orsi Toth che hanno fatto una gran partita, soprattutto in battuta. Forse ci sono mancati gli occhi di tigre negli ultimi punti.”

Complimenti ancora ragazze! Prossima tappa il torneo su invito under 23 di Senigallia il 15/16 luglio. Sono iscritte anche They – Orsi Toth, chissà che sia l’occasione per prendersi la rivincita.
Alessio Salviato

 

 

Ultima modifica ilMercoledì, 12 Luglio 2017 18:03

Jesolo Beach Arena Via Orseolo - 30016 – Jesolo - Cel. 340 5403008 - info@jesolobeacharena.it

© Manifactory